Passanti

Ieri sono uscita
e lungo una strada affollata,
mi sono soffermata qualche istante
ad osservare le persone.
Chissà se qualcuno
si ferma mai
a guardare il volto
delle persone che ci circondano
degli sconosciuti che ci sfiorano,
casualmente,
percorrendo la nostra stessa strada.
Sembrava esserci una moltitudine,
infinita,
di volti.
Di ogni colore,
di ogni sesso,
di ogni nazionalità
e di ogni classe sociale.
Seppur tutti diversi,
alcuni si rassomigliavano,
a causa dell’espressione
incisa sul loro volto.
Siamo tutti diversi
ma siamo tutti esseri umani
e così era quasi possibile
dividere in gruppi i passanti:
i tristi, i felici,
i gelosi, gli arrabbiati,
gli assonnati, i depressi.
Una moltitudine di emozioni
Una moltitudine di emozioni
tutte impresse sopra i visi d
elle persone,
che nonostante ciò che erano
e ciò che provavano,
camminavano,
a testa alta,
mostrandosi come quadri,
pronti per essere osservati e giudicati
dagli altri,
restando però immutabili
come il loro stato d’animo.
Il problema mio,
è che t’ho cercato in ogni singolo volto,
ma non t’ho più ritrovato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...